Numero Unico Nazionale

351-8175857

Email

info@gruppoetav.it

Orari di apertura

Lun/Dom: 7-21

Sono ormai tra i 400 e i 500 i siti sul web che promuovono l’anoressia ed incentivano il disordine alimentare. Questi siti stanno diventando la destinazione delle ricerche sul web effettuate da centinaia di ragazze le quali, ogni giorno, cercano modi per essere più magre di quanto già non siano. Su questi siti e pagine web, vengono promosse diete di massimo 500 calorie al giorno accompagnate da caffè, sigarette e pillole dimagranti. Inutile ricordare che il fabbisogno giornaliero medio, sia più alto sia per uomini che per donne.

Questi siti incoragggiano un modello di perfezione innaturale diffondendo foto di attrici incoraggiando alla trasparenza dei corpi. Raccontano la storia di ragazze adorabili, carine, belle e vulnerabili le quali, a causa di una ricerca spasmodica della perfezione e della linea, cadono in un lato oscuro fatto di lassativi, purghe e medicinali. Addirittura ci sono pagine che incitano all’autolesionismo ed al suicidio.

L’anoressia può colpire ad ogni età e chiunque potrebbe essere influenzato in un momento di debolezza da messaggi tanto dannosi e violenti, sopratutto se sono reperibili sul web.

Il Gruppo ETAV accogliendo il progetto sociale curato dall’associazione Una Vita Sottile, denominato: “Stop Anoressia”, vuole contrastare il proliferare sul web di siti dannosi alla salute di giovani ragazze e adolescenti. Se sei a conoscenza di siti e pagine che promuovono sul web l’anoressia ed inneggiano all’autolesionismo e al suicidio, segnalacelo subito. La tua segnalazione servirà al progetto di contrasto e alla tutela di molte giovani adolescenti.

Un’adolescente su dieci è vittima di disturbi alimentari, sul web sono ormai centinaia le pagine che inneggiano alla forma perfetta grazie a diete assurde e suggerimenti per essere trasparenti.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *